3 min readFacebook si butta sui wearable e le altre notizie digital health

Weekly Insight 19 Febbraio 2021 3 min read

3 min readFacebook si butta sui wearable e le altre notizie digital health

Reading Time: 3 minutes

Il 20% delle attuali digital health startup sia nata durante i primi mesi di covid-19. 

E oltretutto, visto che siamo in pieno hype da “digital health” Facebook ha deciso di non essere da meno e parla di un suo smartwatch per la gestione della salute!

Facebook è pronta a lanciare il suo smartwatch nel 2022

News dal mondo Digital Health

  • Philips continua ad investire sulla salute digitale, questa volta in Carevive Systems, azienda tecnologica che si occupa di oncologia
  • Continua anche la collaborazione tra Google e Mayo Clinic, ora si parla dei primi uffici fisici per lavorare a stretto contatto
  • Amwell trasforma la TV delle stanze ospedaliere in un hub per la telemedicina (così il medico presente in una struttura può visitare un paziente in un’altra)
Amwell launches a new smart TV carepoint device for hospitals

Riflessioni e deviazioni:  il sonno è il nuovo Graal

Lo ammetto, una delle prime azioni che compio al mattino appena sveglia è quella di aggiornare l’app di FitBit e vedere come ho dormito, dalla durata alla qualità.
Lo sanno tutti che il sonno, un buon sonno, è indispensabile per essere performanti.

Negli ultimi anni sono rimasta affascinata da quel filone di imprenditori digitali/amanti della crescita personale che si sono appassionati all’anello Oura. La promessa è quella di un bellissimo oggetto di design da posizionare al dito e che legge tutti i parametri relativi al sonno, ma anche le attività quotidiane e fornisce consigli su come ottimizzare la giornata (hai dormito male? Salta il workout) – quest’anno (fuori Italia) c’è stato un vero e proprio hype per questo prodotto!

Oura Ring, un anello dai poteri quasi 'magici' - Tech Meteoweek

Ogni tracker ha ormai la sua funzione relativa allo “sleep”. Generalmente vengono misurati la durata, le diverse fasi (sonno leggero, profondo, REM), l’agitazione, la variabilità del battito cardiaco, la variabilità della respirazione, la temperatura.
Eppure una recente review ha evidenziato come non ci sia standardizzazione tra i prodotti e che gli studi fatti per valutarli sono disomogenei e disegnati male.

Questo ci porta a due considerazioni

  1. La prima è che l’hype è indice di come le persone desiderino avere uno strumento che permetta di gestire la propria salute, possibilmente “figo” e possibilmente connesso con app quali Google Fit e Apple Health
  2. La seconda è che manca ancora la validazione scientifica e la visione che questi strumenti possano avere un impatto sulla salute solo passando attraverso questo passaggio

Eventi da mettere in agenda

Inizia oggi la Digital Medicine Week su iniziativa della Digital Medicine Society (DiMe), e Wealdhy non poteva non aderire!

Trovate a questa pagina tutti gli eventi, non perdeteveli!

Chimica farmaceutica di nascita, cresciuta a marketing farmaceutico e con una grande passione per l’innovazione in ambito health. Affrontare nuove sfide e modi di pensare, conoscere e imparare ogni giorno è il mio mantra Linkedin