4 min readIl film sul vaccino per il covid e le altre digital health news

Weekly Insight 2 Marzo 2021 3 min read

4 min readIl film sul vaccino per il covid e le altre digital health news

Reading Time: 3 minutes

La scorsa settimana con Wealdhy abbiamo partecipato alla Digital Medicine Week e potete trovare al seguente link il video che abbiamo girato per l’occasione, in cui raccontiamo come gli strumenti di digital health si stiano pian piano trasformando in strumenti di digital medicine (e questo anche grazie al covid!)

News dal mondo Digital Health

  • Otsuka, con Click Therapeutics e Verily lanciano il clinical trial digital per valutare l’efficacia del loro digital therapeutics nella riduzione dei sintomi depressivi in pazienti affetti da depressione maggiore
  • Ma con Click Therapeutics vorrebbe lavorare anche Boehringer per un DTx sulla salute mentale
  • Qui un’ottima analisi di COME le persone hanno cercato su Google il coronavirus nel 2020
  • Strumenti digitali (siti, app, wearable, messaggi…) di monitoraggio della dieta, si sono dimostrati efficaci nel supportare la perdita di peso in pazienti obesi. Nel breve termine. Serve lavorare su sistemi di engagement e gamification per raggiungere il risultato anche a lungo termine
  • Continuiamo con Google, dopo lo scandalo del 2019 con Ascension, continua ora il pilot (di Ascension) in cui i medici hanno l’opportunità di navigare, esattamente come su google, le cartelle cliniche dei pazienti
  • Ok, io sono abituata a usare Microsoft 365 per lavoro, ma sta implementando una serie di servizi per la telemedicina non male
  • Ah…e Microsoft e UCB hanno appena creato una partnership sulla R&D
  • L’aborto, tema delicatissimo da sempre, lo è ancora di più con la pandemia con la difficoltà a recarsi in ospedale. In UK hanno attivato l’aborto (con la pillola abortiva) in telemedicina evidenziando come sia sicuro e aumenti l’accesso, con una riduzione dei tempi di attesa.
  • Una AI che predice i pazienti psichiatrici che potrebbero necessitare di riospedalizzazione e quali no (e salvare posti letto)
  • Tik Tok (non è solo balletti!! ) per combattere lo stigma associato alla mental health
  • Rubrichetta Digital Health Passport

Qualche approfondimento

  • Ecco una interessante analisi su come in un processo di sviluppo di soluzioni digitali sia sempre importante lavorare sul lato umano e su che tipo di rapporto si voglia creare con l’utente per portarlo a fare certe azioni, e solo dopo pensare ai flussi sottostanti  (qui si parla di come possa essere contraddittorio pensare di curare una dipendenza fornendo una “gioco” che potrebbe creare dipendenza)
  • Date un’occhiata ai digital playbook sviluppati dall’NHS per aiutare a creare nuovi percorsi terapeutici che includano il digital in cardiologia, oftalmologia, respiratorio, dermatologia e apparato muscoloscheletrico

Due link di dashboard

  1. UCFS ha appena creato una incredibile dashboardche permette (al momento per la California) di vedere come la combinazione di più di 150 determinanti abbia impatto sulla salute…Perché è rilevante? Perché ormai è chiaro a tutti come l’ambiente (fisico, sociale, economico, culturale…) impatti la nostra salute. Qui lo vediamo nero su bianco
  2. Altra dashsboard? Questa, in cui c’è anche lo zampino di Google, in cui ci sono i dati di 5 milioni di casi di covid-19 in tutto il mondo

Riflessioni e deviazioni:  le produzioni cinematografiche saranno il modo per alzare la reputazione di “big pharma”?

Nella primissimaedizione di questa newsletter parlavo di come la serie TV Netflix The Queen’s gambit avesse portato in crescita il mercato degli scacchi e ponderavo su come cambierebbe il percepito e comportamento su una patologia se fosse oggetto di una – bella – serie TV.

Ora è stato annunciato “Mission Possible“, il titolo del film firmato National Geographic sulla storia della ricerca e sviluppo del vaccino Pfizer/BioNTech che uscirà il prossimo 11 marzo – in occasione dell’anniversario dell’annuncio della pandemia da parte del WHO nel 2020.

Parliamo di un documentario BRANDIZZATO, sponsorizzato da Pfizer.

Johnson & Johnson sta lavorando al suo, usando Facebook come canale.

Notevole eh! Le aziende pharma come sponsor e promotrici di produzioni di questa portata, con i loro prodotti come oggetto.

Chimica farmaceutica di nascita, cresciuta a marketing farmaceutico e con una grande passione per l’innovazione in ambito health. Affrontare nuove sfide e modi di pensare, conoscere e imparare ogni giorno è il mio mantra Linkedin